home
 
Italiano English
 
 Zeani

2011

 

First

Raffaele Lombardo

Raffaele Lombardo laureato in medicina e chirurgia e specializzato in psichiatria forense, politico italiano, è presidente della Regione Siciliana dal 2008. Fondatore e leader del Movimento per le Autonomie, è stato presidente della Provincia di Catania dal 2003 al 2008 e il 22 giugno1986 è stato eletto deputato all’ Assemblea Regionale Siciliana nel collegio di Catania per la DC e rieletto nel 1991. È vicesindaco di Catania nel 2000, quindi si dimette nel 2003 perché eletto presidente della provincia. Eletto europarlamentare nel 1999, viene riconfermato nel 2004. Nel novembre 2006 da una rilevazione de Il Sole 24 ore è risultato il Presidente di Provincia con il più alto indice di gradimento dei cittadini in Italia. Risultato confermato da una ricerca pubblicata nel dicembre 2007 (eseguita da Ekma Monitor su un campione nazionale di 180.000 intervistati), secondo cui Lombardo si è posizionato primo nella classifica di presidenti di Province più apprezzati in Italia, con un gradimento pari al 63,1%. È stato anche presidente dell’URPS, l’Unione delle Province siciliane.
Nel Parlamento europeo è stato membro della Commissione per le libertà civili, la giustizia e gli affari interni; della Commissione per l’ambiente, la sanità pubblica e la sicurezza alimentare; della Delegazione per le relazioni con i paesi del Maghreb e l’Unione del Maghreb arabo (compresa la Libia); della Delegazione per le relazioni con il Canada. Il 3 marzo 2009 un sondaggio della Ekma assegna a Lombardo il 68,3% dei consensi, primo tra tutti i presidenti delle Regioni italiane, in crescita di 5 punti rispetto al precedente sondaggio del luglio 2008.
Il primo anno del governo Lombardo è costellato da lotte e divisioni all’interno della maggioranza di centrodestra, tanto che il 25 maggio 2009lo stesso Lombardo decide di azzerare gli incarichi di tutti gli assessori chiedendo le loro dimissioni. Nel giugno 2009attua un rimpasto di governo e nel luglio 2009, lamentando l’abbandono del Sud, la carenza infrastrutturale e il trasferimento dei fondi Fas al Nord entra in polemica col Governo Berlusconi, e l’MPA si astiene dal votare la fiducia al Governo. “L’Italia è divisa in due, quella europea e quella africana, vorremmo un governo che si occupasse dientrambe le Italie e di farle diventare la stessa cosa.
Questo è il punto” (Raffaele Lombardo). Nell’ultima settimana del dicembre 2009, Lombardo dà vita al Governo Regionale composto, per la prima volta nella storia della Sicilia da tecnici.

Motivazioni del Premio

Il Premio è attribuito quale riconoscimento al Presidente della Regione Siciliana On. Raffaele Lombardo per avere ripreso, sviluppato, incrementato e consolidato anche in sede internazionale il valore dell’Autonomia Regionale rispetto a un carico autonomista che non sempre si è tradotto in efficacia ed efficienza e per avere richiesto con perseveranza il confronto costruttivo con il governo nazionale per l’affermazione completa, come da Statuto, dei processi di sviluppo produttivo, degli investimenti e del lavoro per i giovani oltre al recupero di risorse attraverso un’operazione strutturale di tagli ai costi della politica e dell’amministrazione.

1

Da sinistra: Alessandra Bellini - Presentatrice, Raffaele Lombardo - Presidente della Regione Siciliana, Giacomo Scala Sindaco della Città di Alcamo, la piccola Irene Castiglione, Francesco Bambina - Presidente dell’Associazione “ Amici della Musica” di Alcamo e Mimmo Turano Presidente della Provincia Regionale di Trapani


2



Amici della Musica
Per informazioni: Associazione “Amici della Musica”
Via F.lli S. Anna, 77 - 91011 Alcamo (TP) -Tel. +39 0924 505744 - Fax +39 0924 1916611 - Cell. +39 338 2308885

VoIP “Skype”: amicidellamusicaalcamo
info@amicimusicaalcamo.it
Partita Iva 01374350815