home
 
Italiano English
 
 Zeani

2014

 

 

Bruno Gridelli

Bruno Gridelli ha conseguito la laurea in Medicina e Chirurgia nel 1977 all’Università di Milano, dove si è poi specializzato in Chirurgia Generale e Chirurgia Pediatrica. Ha svolto il suo primo incarico accademico presso lo stesso ateneo, nel 1980, come Assistente presso l’Istituto di Chirurgia d’Urgenza. Ha, quindi, completato una fellowship in chirurgia dei trapianti presso l’Università di Pittsburgh sotto la guida del Prof. Thomas E. Starzl. Al suo rientro in Italia, ha collaborato all’avvio di uno dei primi programmi di trapianto di fegato in Italia sia per pazienti adulti che per pazienti pediatrici. Dal 1997 al 2003 ha diretto il nuovo Centro di Trapianto di Fegato degli Ospedali Riuniti di Bergamo. E’ suo il merito di avere introdotto in Italia il trapianto di fegato pediatrico e lo “split liver”, e di avere avviato il programma di trapianto di polmone a Bergamo. Nel luglio 2003 è stato nominato Professore in Chirurgia presso l’Universita’ di Pittsburgh (Pennsylvania, USA) ed ha svolto l’incarico di Direttore Medico-Scientifico dell’ISMETT (Istituto Mediterraneo per i Trapianti e Terapie ad Alta Specializzazione, un partenariato pubblico-privato tra la Regione Siciliana e UPMC, il centro medico dell’Università di Pittsburgh) di Palermo, fino a gennaio 2009, quando è stato nominato Direttore. Con tale nuovo incarico, accanto alle responsabilità cliniche e scientifiche, ha anche assunto la legale rappresentanza dell’Istituto e il ruolo di Direttore Generale. Sotto la direzione di Gridelli, ISMETT ha avuto un’incremento nell’attività di trapianto di fegato ed ha avviato nuovi programmi clinici, quali il trapianto di cuore, di polmone, di pancreas e di isole pancreatiche. Il programma di trapianto di polmone di Palermo è l’unico a sud di Roma ed è già uno dei più attivi in Italia. In collaborazione con i colleghi di Pittsburgh, ISMETT ha realizzato più trapianti di fegato da donatore vivente di qualsiasi altro centro in Italia, con ottimi risultati. Ad oggi l’Istituto ha effettuato oltre 1.500 trapianti ed ha uno dei programmi di cuore artificiale (VAD) più attivi d’Italia. ISMETT ha inoltre avviato programmi e un impegno strategico per la cura del diabete, iniziando l’attivita’ di trapianto di isole pancreatiche realizzato con il metodo inventato dal Prof. Camillo Ricordi, ed è entrato a far parte della Diabetes Research Institute (DRI) Federation, con la creazione del DRI-ISMETT di cui Gridelli è direttore. Gridelli ha avuto un ruolo fondamentale nella creazione della Fondazione RiMED, e di cui e’ stato nominato Vice-Presidente nel 2006. La Fondazione RiMED rappresenta una partnership internazionale tra il Governo Italiano, la Regione Siciliana, il CNR, l’Università di Pittsburgh e l’University of Pittsburgh Medical Center (UPMC), la cui missione è promuovere e sostenere la ricerca e lo sviluppo in campo biomedico e biotecnologico come fonte di nuove cure e progresso socio-economico. Nel dicembre 2007, Gridelli è stato nominato Direttore Medico-Scientifico dell’ International Division di UPMC. In questo ruolo, dirige l’attività clinica e scientifica di tutte le sedi internazionali di UPMC, contribuendo allo sviluppo di una rete di collaborazioni e partenariati in Irlanda, Regno Unito, Italia, Qatar, Singapore, Cina e Kazakistan. Nel suo ruolo, Gridelli ha dato impulso al trasferimento delle buone pratiche cliniche e gestionali di UPMC che si sono tradotte nell’avvio di un programma di telepatologia che coinvolge una rete di mille ospedali in Cina, e l’apertura di un nuovo centro di radioterapia avanzata a Roma. In qualità di Senior Physician di UPMC, Gridelli presiede l’International Medical and Scientific Advisory Board ed è responsabile della qualità delle cure mediche e della ricerca scientifica nelle sedi internazionali di UPMC. L’1 settembre 2014 Gridelli è stato nominato Executive Vice President di UPMC International Services, assumendo così la leadership delle attività e operazioni internazionali di business development di UPMC.

Motivazioni del Premio

“In qualità prima di Direttore Medico Scientifico e dopo di Direttore Generale dell’ISMETT (Istituto Mediterraneo per i Trapianti e Terapie ad Alta Specializzazione), grazie anche alla qualità e alla dedizione di tutti i suoi collaboratori, ha elevato l’Istituto tra i primissimi centri internazionali per numero di interventi di trapianti d’organo, per la terapia delle patologie d’organo avanzate e per la medicina rigenerativa.Riconosciuto come profondo innovatore nell’organizzazione, nella logistica e nella ricerca e per aver mantenuto e sviluppato attività di eccellenza. Testimonianza di una vita spesa, con competenza, dedizione e coraggio, nelle campagne di sensibilizzazione per la donazione e per il trapianto degli organi. È ritenuto universalmente efficace modello per le nuove generazioni di medici e di ricercatori operanti nelle più svariate discipline”.

1

Da sinistra Paola Zanoni - presentatrice, Francesco Bambina - presidente dell'associazione Amici della Musica" di Alcamo, Prof. Bruno Gridelli - Direttore Generale dell'ISMETT (Istituto Mediterraneo per i trapianti e terapie ad Alta Specializzazione) e il Dott. Sebastiano Bonventre sindaco del Comune di Alcamo


2
3



Amici della Musica
Per informazioni: Associazione “Amici della Musica”
Via F.lli S. Anna, 77 - 91011 Alcamo (TP) -Tel. +39 0924 505744 - Fax +39 0924 1916611 - Cell. +39 338 2308885

VoIP “Skype”: amicidellamusicaalcamo
info@amicimusicaalcamo.it
Partita Iva 01374350815