home
 
Italiano English
 
 carroli

2011

 

First

Silvano Carroli

Nato a Venezia, manifesta sin da bambino la predisposizione al canto facendosi notare nel Coro dei piccoli cantori della Basilica di S. Marco. Divenuto allievo di Marcello Del Monaco, comple¬ta la preparazione sotto la guida personale del celeberrimo Mario Del Monaco. Vince il Concorso indetto dal Teatro La Fenice di Venezia per l’ammissione alla propria Scuola triennale di avvia¬mento al teatro lirico, presso cui studia diverse discipline musicali ed artistiche, debuttando poi direttamente al Teatro La Fenice nel 1963, poco più che ventenne, nel ruolo di Marcello ne La Bohéme di Puccini in una prestigiosa produzione con regia di Zeffirelli ed accanto alla Freni ed Aragall. Cattura sin dall’esordio l’attenzione di pubblico e Critica, iniziando così una rapida scalata di successi che lo porteranno ad ampliare rapidamente il repertorio ed esibirsi, sempre in ruoli di primo piano, nei più prestigiosi teatri italiani ed europei. Chiamato sin dai primi anni ’70 anche in America, vi debutterà alcuni dei ruoli che lo hanno reso celebre e beniamino dei pubblici internazionali. Richiesto dai maggiori e più rinoma¬ti teatri del mondo -spesso in occasione di apertura di Stagioni - dalla Scala di Milano al Metropolitan di New York e molti altri, innumerevoli le produzioni in cui ha cantato accanto a colleghi altrettanto celebri (Kraus, Domingo, Pavarotti, Bergonzi, Carreras, Cura, Christoff, Caballè, Dimitrova, Kabaivanska, Ghiaurov, ...), sotto la guida dei più illustri direttori d’orchestra (Kleiber, Metha, Maazel, Savallisch, Levine, Sinopoli, Patanè, Abbado, Santi, Capuana, ...) e registi famosi (Miller, De Hana, Faggioni, Lavia, ...).
La voce, dal personalissimo e ben riconoscibile timbro caldo e brunito, è omogenea nell’intera gamma, ampia e ricca di armonici, di grande estensione e tale poderosità da essere totalmente a suo agio anche negli ampi spazi all’aperto delle Arene liriche, caratteristica questa oggi assai rara. La solida e ferrata conoscenza della tecnica di canto consente peraltro a Carroli la capacità di piegare la voce a modulazioni, smorzature, splendide autentiche mezze-voci e non solo di irrompere in poderosità che riempiono il teatro, di legare morbidamente la frase come di produrre suoni fortemente incisivi sino all’asprezza curando sempre la parola scenica, non meno che la fedeltà musicale alla partitura. Baritono (ma perfettamente a suo agio anche nel registro vocale da Basso, come dimostrato più volte e con ottimi risultati, anche di recente) in grado di affrontare validamente il variegato linguaggio musicale. Può vantare infatti un vasto repertorio, che comprende molte opere dei più grandi Autori italiani ed europei, dal Settecento al Novecento attraverso il prediletto repertorio ottocentesco.
Parecchi i ruoli, taluni documentati in cd e dvd in commercio, nei quali sia vocalmente che per le non comuni doti di attore è considerato interprete di riferimento indiscusso; dai pucciniani Scarpia (Tosca), Rance (Fanciulla del West) e Michele (Tabarro) a molti di Verdi – indimenticabile Simone, Rigoletto, Renato (Ballo in maschera), Jago (Otello), Macbeth...-così come di parecchi altri Compositori. Oggi, a ben 48 anni dal debutto, riscuotono ammirazione la costante ampiezza dei fiati, l’immutata potenza vocale e l’emissione salda, come ha rilevato anche la severa Critica inglese nella Fanciulla del West al Covent Garden del settembre 2008 sotto la direzione di Pappano. Il suo profilo artistico figura nel prestigioso dizionario dei musicisti The New Grove ed il suo nome è incluso nel ristretto “Albo d’oro” dei più grandi Interpreti lirici esibitisi al Covent Garden di Londra.
(Note a cura di Cetti Gentile Amenta)

Motivazioni del Premio

Il Premio viene attribuito al celebre Baritono M° Silvano Carroli per la carismatica ed emozionante presenza vocale e scenica dimostrata nell’arco della lunga carriera affrontata dedicandosi al Teatro lirico con grande professionalità ed in modo completo. Attraverso lo studio serio, costante e profondo dei tanti personaggi della Lirica portati sulle scene con puntuale fedeltà alle pagine musicali dei diversi Compositori di epoche dal Classicismo al Novecento, ha messo in grande risalto le naturali doti di non comune potenza, estensione e suadenza timbrica del proprio strumento vocale.
Ha dotato ciascun ruolo di un’impronta interpretativa vivida, moderna ed emotivamente coinvolgente, grazie anche alla costante attenzio-ne verso la “parola scenica”, ad un fraseggio musicale accorto, una dizione chiarissima ed eccezionali capacità attoriali.

foto1

Da sinistra: Silvano Carroli - Baritono, Alessandra Bellini - Presentatrice, Giacomo Scala Sindaco della CittÀ DI ALCAMO, Francesco Bambina - Presidente dell’Associazione “Amici Della Musica” di Alcamo e la piccola Irene Castiglione


foto 2foto 3



Amici della Musica
Per informazioni: Associazione “Amici della Musica”
Via F.lli S. Anna, 77 - 91011 Alcamo (TP) -Tel. +39 0924 505744 - Fax +39 0924 1916611 - Cell. +39 338 2308885

VoIP “Skype”: amicidellamusicaalcamo
info@amicimusicaalcamo.it
Partita Iva 01374350815