home
 
Italiano English
 
 Camilleri

2004

 

First

Andrea Camilleri

Nato a Porto Empedocle, dopo aver studiato ad Agrigento e a Palermo, nel 1949 vince una borsa di studio come allievo-regista all'Accademia nazionale d'arte drammatica e si trasferisce a Roma. Nella capitale diventa assistente di Orazio Costa e inizia a collaborare, come redattore, alla grande "Enciclopedia dello Spettacolo", fondata e diretta da Silvio D'Amico.
La sua prima regia teatrale è del 1953. Nel 1958 viene chiamato in Rai quale collaboratore per la prosa del III Programma; nel 1960 passa alla Seconda Rete televisiva con funzioni di produttore. In questa veste, debutta producendo le prime otto commedie di Eduardo, alle quali segue la serie delle inchieste del commissario Maigret. Senza smettere mai l'attività di regista teatrale, dirige numerosissimi lavori alla TV e alla radio.
E' anche sceneggiatore e ha collaborato a numerose riviste specializzate italiane e straniere.
Dopo aver insegnato per cinque anni "Direzione dell'attore" ai registi dell'alierà Centro Sperimentale di Cinematografia, ha tenuto la cattedra di regia, per quindici anni, all'Accademia nazionale d'arte drammatica Silvio D'Amico.

E' anche sceneggiatore e ha collaborato a numerose riviste specializzate italiane e straniere.
Dopo aver insegnato per cinque anni "Direzione dell'attore" ai registi dell'alierà Centro Sperimentale di Cinematografia, ha tenuto la cattedra di regia, per quindici anni, all'Accademia nazionale d'arte drammatica Silvio D'Amico.

Nel 1978 pubblica il suo primo romanzo: da allora praticamente non abbandonerà più la letteratura.
Ha pubblicato una trentina di volumi tra romanzi storici e civili, romanzi polizieschi, saggi, favole. Ha venduto, in Italia, oltre 10.000.000 di copie. Le sue opere sono state tradotte in 25 lingue.
E sposato, ha tre figlie e quattro nipoti.
Collabora a quotidiani italiani (Messaggero, Repubblica, Stampa) e stranieri (El Pais, Le Monde, La Vanguardia, Gazeta Wyborzca).

Ha ricevuto numerosi premi letterari in Italia e in Francia (il Bancarella, il Flajano, il Morante, il Vittorini, il Mondello, il Citè de Paris, ecc.).
Nel 2002 l'Università IULM di Milano gli ha conferito la laurea honoris causa. Nel 2003 è stato insignito del titolo di Grande Ufficiale dal Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi.
Nel 2004 ha vinto il premio della Cultura "Vittorio De Sica" consegnategli dal Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi.

Bibliografia

Narrativa e Saggistica:
II Corso deUe cose (Lalli, 1978)
Un Filo di fumo (Garzanti, 1980)
La Strage dimenticata (Sellerio, 1984)
La Stagione della caccia (Sellerio, 1992)
La Bolla di componenda (Sellerio, 1993)
La Forma dell'acqua (Sellerio, 1994)
II Birraio di Preston (Sellerio, 1995)
II Gioco della mosca (Sellerio, 1995)
II Cane di terracotta (Sellerio, 1996)
II ladro di merendine (Sellerio, 1996)
La Voce del violino (Sellerio, 1997)
La Concessione del telefono (Sellerio, 1998)
Un Mese con Montalbano (Mondadori, 1998)
La Mossa del cavallo (Rizzoli, 1999)
Gli Arancini di Montalbano (Mondadori, 1999)
La Gita a Tindari (Sellerio, 2000)
Favole del tramonto (L'Altana, 2000)
La Scomparsa di Patò (Mondadori, 2000)
Biografia del figlio cambiato (Rizzoli, 2000)
Racconti quotidiani (Libreria dell'Orso, 2001)
Gocce di Sicilia (L'Altana, 2001)
L'Odore della notte (Sellerio, 2001)
II Re di Girgenti (Sellerie, 2001)
La Paura di Montalbano (Mondadori, 2002)
Le Inchieste del commissario Collura (Libreria dell'Orso, 2002)
II giro di boa (Sellerio, 2003)
La presa di Maccallè (Sellerie, 2003)
La prima indagine di Montalbano (Mondadori, 2004)
Nel 2002 l'editore Mondadori ha raccolto in un "Meridiano" dal titolo "Storie di Montalbano" i primi sei romanzi e una scelta di ventinove racconti che hanno come protagonista il commissario Montalbano.
Nell'ottobre 2004 uscirà il secondo volume dei "Meridiani" contenente i "Romanzi storici e civili".

Sul teatro:
I Teatri stabili in Italia 1898 - 1918 (Cappelli, 1959)
Le Parole raccontate (Rizzoli, 2001)
L'Ombrello di Noè (Rizzoli, 2002)

Teatro:
Andrea Camilleri - G. Di Pasquale, Teatro, (Lombardi editore, 2003)

Libri-intervista:
Marcello Sorgi, La Testa ci fa dire - Dialogo con Andrea Camilleri (Sellerio, 2000)
Saverio Lodato, La Linea della palma
Saverio Lodato fa raccontare Andrea Camilleri (Rizzoli, 2002)

Bibliografia (solo volumi monografici):
Giovanni Capecchi, A.C., (Cadmo editore, 2000)
Simona Demontis, I colori della letteratura (Rizzoli, 2001)
S. Ferlita, La Sicilia di A.C. (Kalos editore, 2003)
Gianfranco Marrone, Montalbano (Eri, 2003)
Maurizio Pistelli "Montalbano sono" (Le Càriti Editore, 2003)
AA W "II caso Camilleri Letteratura e storia" (Sellerio Editore, 2004)

Motivazioni del Premio

II Premio è attribuito quale sentito omaggio ad uno scrittore che onora l'Italia e le cui opere suscitano nel pubblico di ogni continente grandi e profonde emozioni, non solo per le eccezionali doti nel descrivere scene ed ambienti, ma soprattutto grazie alla profonda umanità che caratterizza i suoi personaggi.
Per aver saputo con la sua Arte dare voce all'anima di ogni personaggio dei suoi romanzi ponendosi ai massimi vertici nel mondo, ed al contempo diventare, per i giovani artisti, fulgido esempio di altissima professionalità.

Camilleri

Premio Internazionale per la Cultura ad Andrea Camilleri – scrittore Consegna

Camilleri
Camilleri
Camilleri



Amici della Musica
Per informazioni: Associazione “Amici della Musica”
Via F.lli S. Anna, 77 - 91011 Alcamo (TP) -Tel. +39 0924 505744 - Fax +39 0924 1916611 - Cell. +39 338 2308885

VoIP “Skype”: amicidellamusicaalcamo
info@amicimusicaalcamo.it
Partita Iva 01374350815